Voto: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Location speciali e idee fuori dagli schemi per la tua festa

Ecco come organizzare una festa privata a Roma piacevole e originale

Ti appresti ad organizzare una festa, ma sei alla ricerca di idee originali e consigli pratici? Organizzare una festa privata a Roma non è un gioco da ragazzi. Compleanno di 18 anni, anniversario di matrimonio, festa di laurea: qualunque sia l’occasione da festeggiare, è facile ritrovarsi a spendere cifre da capogiro per poi ritrovarsi in un evento monotono e noioso.

Questa piccola guida ti aiuterà ad organizzare una festa privata che lasci i tuoi ospiti divertiti e contenti.

Quanto spendere per una festa privata?

Step numero uno: inizia a pensare al tuo budget. Contatta dei professionisti e richiedi dei preventivi gratuiti. Diffida dei preventivi poco chiari e accertati sempre di aver capito cosa è incluso nel prezzo e cosa no. Visita le location che ti vengono proposte e infine confronta bene le varie offerte.

Affidandoti ad esperti d’eventi seri, per organizzare una bella festa non dovrai necessariamente spendere una fortuna. Sarà lo stesso team organizzativo a consigliarti quali servizi includere nel pacchetto per la buona riuscita della festa privata. Grazie alla loro consulenza scoprirai magari di non poter fare a meno della musica dal vivo e del servizio di animazione per i più piccoli, mentre potresti tranquillamente rinunciare ai fuochi d’artificio o alla limousine.

Come festeggiare? Decidi lo stile della festa in base all’occasione ed ai tuoi gusti

Quale occasione festeggi? Compleanno, Cresima, festa di laurea, nozze d’argento, addio al celibato o al nubilato sono tutte occasioni importanti, ma molto diverse fra loro. Desideri una divertente festa a tema in piscina? Un ricevimento intimo e ricercato con amici e familiari per festeggiare un anniversario? O vuoi scatenarti per i tuoi 18 anni in una serata a base di musica house e tuffo di mezzanotte?

Scelto lo stile della festa, devi ancora decidere come intrattenere i tuoi ospiti. Per feste eleganti e raccolte puoi scegliere della musica dal vivo, per feste in piscina scanzonate e spiritose dei balli latinoamericani, per ridere e farsi prendere un po’ in giro un divertente karaoke.

Infine dovrai scegliere il tema della festa o semplicemente il modo in cui il locale sarà preparato e decorato. Preferisci uno stile moderno, vivace o romantico? Colori, luci, arredi interni ed esterni, fotografie, candele, fiori sono dettagli da non sottovalutare e daranno alla festa un tocco di stile in più.

Dove festeggiare? Scegli la location giusta considerando tutti i fattori: estetica, versatilità, posizione

Scegliere la location perfetta per una festa privata a Roma è un compito arduo: le alternative sono centinaia. Ma fai attenzione! L’estetica della location, pur molto importante, non è l’unico fattore da considerare. Come scegliere allora il locale giusto?

Tenendo ben in mente il tipo di occasione che festeggi, seleziona location versatili, adatte ad ogni periodo dell’anno. Queste location si prestano infatti a festeggiare al meglio, qualunque siano le condizioni climatiche.

Ad esempio, un locale soltanto estivo, anche con una bella piscina ma privo di sale interne ampie e curate, ti costringerebbe ad annullare l’evento in caso di pioggia. Al contrario, un locale con ampi spazi sia interni che esterni permette di festeggiare con stile sia in estate che nelle mezze stagioni o in inverno.

Prediligi location ben collegate, né fuori Roma, né immerse nel traffico del centro, per permettere a tutti i tuoi invitati di raggiungerle comodamente.

Valuta infine la possibilità di affittare tutta la location in esclusiva, per evitare di festeggiare in un locale troppo affollato e dividere gli spazi con gli invitati di altre feste.

Cosa mangiare? Scegli sempre menù e soluzioni adatte allo stile delle festa

Il cibo offerto è un elemento di fondamentale importanza per la riuscita della festa. Scegli tra cena, apericena o buffet in base allo stile dell’evento. Ad esempio, se dai una festa in piscina, scegliere una lunga e abbondante cena servita sarebbe un errore.

In generale, per feste più fresche e dinamiche, è consigliabile allontanarsi dal classico schema del ricevimento al ristorante. Buffet e finger food sono soluzioni più colorate, fresche e sfiziose. Inoltre, permettono di offrire una varietà di piatti più ampia: ognuno può trovare qualcosa di suo gradimento, evitando così l’eccessivo spreco di cibo e l’imbarazzo dell’ospite costretto a mandare indietro portate che non desidera.